Entriamo al Burj Al Arab, nominato il miglior Hotel del mondo.

Uno degli hotel più iconici e lussuosi del mondo – Burj Al Arab – è stato due volte riconosciuto come il miglior hotel al mondo e il miglior hotel in Medio Oriente ai prestigiosi Ultratravel Awards, gli ULTRA, ospitati da The Telegraph Magazine.

Una meraviglia architettonica

A 320 metri di altezza, è il quinto hotel più alto del mondo. Progettato dall’architetto britannico Tom Wright, ha messo Dubai sulla mappa del mondo. L’hotel a forma di vela è stato progettato per riflettere la natura iconica della città sotto la visione di Sua Altezza lo sceicco Mohammed Bin Rashid Al Maktoum. Questo punto di riferimento di lusso è una testimonianza del passato dell’emirato e rimane una finestra sul suo entusiasmante futuro luminoso. 14 fatti sorprendenti su BAA -Lobby.jpg L’amministratore delegato del gruppo Jumeirah José Silva ha dichiarato: “È con grande gioia che riceviamo un riconoscimento così fantastico per Burj Al Arab. Sono così orgoglioso che il Burj al Arab, a 20 anni dalla sua costruzione, rimane indiscutibilmente l’hotel più iconico del mondo con oltre 200 suite (min 170 mq) che offrono panorami mozzafiato e più di 120 maggiordomi che offrono un servizio oltre ogni aspettativa. Questa proprietà continua ad essere un modello di business unico per l’industria dell’ospitalità di lusso. “

Il terrazzo

Due anni fa, l’hotel ha aggiunto una fantastica terrazza galleggiante sul mare, una destinazione di lusso di 10.000 mq completa di ristorante, bar e lounge, una piscina a sfioro di acqua salata da 828 mq (lunga 80 metri) e 32 cabine private ed esclusive. Un’esperienza davvero singolare ai piedi di questo capolavoro architettonico. BAA Terrace-infinity pool.jpg

Commentando anche la vittoria, Anthony Costa – Vicepresidente regionale, Gruppo Jumeirah e Amministratore delegato del Burj Al Arab Jumeirah ha dichiarato: “È davvero un onore per Burj Al Arab ricevere così doppi riconoscimenti a The Ultras. Un hotel ricco di eredità iconica ed eredità, ma con uno spirito altamente ambizioso – proprio come lo spirito di tutto è possibile a Dubai – che gli consente di mantenere la sua posizione di leader. Questa proprietà è incentrata sulla passione, creando ricordi per tutta la vita e incantando gli ospiti in ogni momento. “

L’evoluzione di Burj Al Arab

Il gruppo Jumeirah continua ad evolversi con la recente aggiunta di un Chief Culinary Officer al senior leadership team. Precedentemente lavorando come amministratore delegato della Guida Michelin a livello globale, Michael Ellis si è unito a Jose Silva e al suo team per posizionare Burj Al Arab e il gruppo più ampio di hotel Jumeirah, come sede delle migliori destinazioni gastronomiche del Medio Oriente e del mondo. Michael introdurrà due nuovi chef stellati Michelin nella squadra, lavorando per migliorare ulteriormente l’offerta culinaria dell’hotel.

Non così noto, il Burj al Arab è oggi una delle strutture più fotografate al mondo – e in effetti il ​​singolo hotel più seguito su Instagram – ed è il gioiello della corona di Dubai che non smette mai di evolversi e innovare.

E ora entrate in questo fantastico albergo con la nostra galleria fotografica.

Burj Al Arab Hotel Interior

Related Stories

Discover

Andare in vacanza e ritrovarsi ricchi. Ecco cosa è...

Una coppia australiana ha detto che non dimenticheranno mai la loro recente...

Incredibile ma vero: si può vivere nella casa di...

Un cottage ispirato alla casa di Winnie-the-Pooh è disponibile in affitto in...

Tirava un vento

Tirava un vento che mi trascinava via, le nuvole correvano che...

3 Giorni sulla strada del vino dell’Alsazia

Un tour ideale di 3 giorni sulla strada del vino dell'Alsazia.Giusto...

Souvenir dai luoghi più belli del mondo

Una collezione di t-shirt e felpe dedicata alle mete più iconiche...

Quando sarete a Barcellona non perdetevi questo posto magico

Se andate a Barcellona segnatevi di fare un escursione al MONASTERO...

Popular Categories

Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here